Club degli Editori - Il Circolo

Il furto della Divina Commedia

Il furto della Divina Commedia

AUTORE: Dario Crapanzano

PAGINE: 176

CODICE PRODOTTO: 871848

EDIZIONE: MONDADORI

PREZZO EDITORE: 15.00 €

PREZZO OFFERTA: 1.00 €



Un nuovo irresistibile protagonista dopo il mitico commissario Arrigoni

Nella Milano degli anni 󈧶 sparisce un prezioso incunabolo della Divina Commedia. Tra tanti sospetti e nessuna certezza, ci scappa pure il morto... Dopo Mario Arrigoni, commissario di Porta Venezia, Dario Crapanzano torna nella Milano degli anni 󈧶 per presentare ai lettori un nuovo personaggio: Fausto Lorenzi, ispettore dagli occhi di ghiaccio, qui alle prese con uno strano furto. Tutto ha inizio quando Michele Esposito, preside in un liceo di Città Studi e appassionato bibliofilo, acquista l’incunabolo di una Divina Commedia del Quattrocento. Un esemplare di grande valore che, custodito nella cassaforte dell’istituto, a un certo punto sparisce. Chi può averlo rubato? E c’è un legame fra il furto del volume e il cadavere scoperto di lì a poco? A far luce sul caso entra in scena l’ispettore Lorenzi, che muovendosi tra osterie popolari, antiche librerie antiquarie e cinema fumosi, giungerà infine alla soluzione del giallo.

«Crapanzano racconta il passato, ma non è nostalgico».
Il Venerdì di Repubblica

Dario Crapanzano Nato a Milano, ha pubblicato nel 1970 la guida sentimentale A Milano con la ragazza... e no. Nel 2011 ha esordito come romanziere con Il giallo di via Tadino, cui sono seguite le avventure di Mario Arrigoni e del commissariato di Porta Venezia: La bella del Chiaravalle, Il delitto di via Brera, Arrigoni e il caso di piazzale Loreto, Arrigoni e l’omicidio di via Vitruvio e Arrigoni e l’assassinio del prete bello.